Nessun commento

4 novità della marketing automation nel 2021

Sta per arrivare quel periodo dell’anno in cui si fanno i bilanci di quanto trascorso, e si fanno gli auspici per il domani che si avvicina all’orizzonte.

Riesci a immaginare il marketing del 2022 senza automazione? Io no! Questo significa che bisogna cominciare a prepararsi bene e pianificare il futuro, ed è esattamente ciò di cui ti voglio parlare nell’articolo di questo mese: vedremo insieme i 4 grandi cambiamenti che la marketing automation ha portato nel 2021 e cosa potrebbe succedere di nuovo nel prossimo anno.

Del resto quest’anno è stato caratterizzato da molte incertezze che hanno portato tutti a pianificare meticolosamente le attività in vista per il prossimo, non credi?

L’incertezza che ha avvolto la maggior parte del 2020 e del 2021 ha inevitabilmente gettato le basi per ciò che accadrà nel 2022 in termini di marketing automation: con la maggior parte delle aziende completamente digitalizzate o che sfruttano lo smart working per lavorare completamente online, la necessità di implementare software di automazione del marketing è aumentata in modo esponenziale. Si tratta, questo, di un cambiamento che durerà nel tempo.

Sebbene non tutte le aziende del mondo abbiano abbracciato completamente il concetto, soprattutto a livello locale, il marketing digitale è diventato una soluzione immediata anche per chi non aveva un negozio online prima della pandemia, e ha trovato una sorta di ancora di salvezza nel mondo digitale.

Ma se quasi tutti i settori sono riusciti, grazie all’online, a superare la tempesta, non è andato tutto liscio: questo perché le dinamiche del marketing digitale sono differenti e richiedono allo stesso tempo un approccio diverso, un insieme unico di strumenti e una solida strategia per ottenere risultati.

Secondo una ricerca condotta dal portale Boxmode, la creazione di un sito web può essere veloce, ma la costruzione della strategia per supportare il suo lancio e la successiva crescita non lo sono affatto.
Tenendo presente ciò che sta accadendo attualmente nel 2021, il 2022 si preannuncia senza dubbio un anno particolarmente impegnativo per imprenditori ed esperti di marketing.

Ora, come imprenditore o manager molto probabilmente hai integrato strumenti di automazione del marketing nella tua strategia aziendale e sei consapevole dei suoi numerosi vantaggi.

Il problema dell’automazione del marketing, tuttavia, è che sembra non finire mai. È sempre in cambiamento e si reinventa: è probabile che ci saranno strumenti e trucchi più nuovi e probabilmente più efficienti che miglioreranno le tue strategie e attività di marketing nel 2022 e negli anni a venire.

Quindi, per continuare a prosperare nel tuo settore o nicchia, aggiornati con gli sviluppi più innovativi e drizza le antenne per captare le principali novità della marketing automation.
Ricorda che la concorrenza è ai massimi storici, quindi devi restare al passo con le tendenze.

Il marketing digitale era in gran parte visto come una strategia indispensabile dalla maggior parte dei marketer anche prima della pandemia. Il 78% di loro crede che proprio questo sia stata la chiave per il successo dei loro sforzi di marketing.

Le persone hanno usato infinitamente di più i loro device digitali, con studi che dimostrano che l’utilizzo dei dispositivi è aumentato del 16% in un solo giorno in Europa. Tutti sono ancora online, quindi non c’è mai stato un momento migliore di adesso per perfezionare la tua strategia di marketing automation.

Il concetto più importante di cui ti voglio parlare è il video marketing: non si tratta di una vera e propria novità, ma se continua a essere sulla cresta dell’onda evidentemente è perché funziona.

Tutti amano guardare un video pertinente e divertente: le statistiche dimostrano che l’85% degli utenti su Internet guarda contenuti video, e si stima che la persona media trascorre 100 minuti al giorno a guardare video online.

I video sono facili da seguire e, se fatti bene, anche educativi. Esistono diversi tipi di video che puoi utilizzare per raggiungere il tuo target di pubblico: ad esempio, alcune aziende hanno usato i vlog per parlare ai loro clienti.

Anche le domande e risposte registrate o dal vivo sono estremamente popolari, e continueranno a esserlo anche in futuro. Sono un sistema molto buono per coinvolgere il tuo pubblico: le FAQ sono più educative e non sembrano delle vendite dirette, in questo modo puoi attirare più facilmente le persone nel tuo funnel.

Negli ultimi mesi, inevitabilmente i webinar sono diventati sempre più mainstream: questo perché sono coinvolgenti ed educativi, e sono un ottimo modo per creare una connessione con il tuo pubblico. L’utilizzo dei video per il marketing può essere fatto in vari modi, anche attraverso i social network come Facebook, TikTok e Instagram.

Il 93% delle aziende afferma che i propri contenuti video li hanno aiutati ad acquisire nuovi clienti, e il 63% dice di ottenere un ROI maggiore proprio attraverso i video.
Una delle cose migliori del video marketing è che, anche se non puoi automatizzarne la produzione, puoi sicuramente automatizzare la sua distribuzione. Esistono dozzine di strumenti di gestione dei social media per aiutarti a pubblicare automaticamente i tuoi contenuti video: basta programmare il post, e il tool farà automaticamente tutto il resto.

Lo stesso vale per la condivisione dei tuoi contenuti video con la tua lista di iscritti alla newsletter email. Ti do un suggerimento: sfrutta la marketing automation per distribuire i video come un professionista. Pianifica la pubblicazione dei tuoi video più importanti in orari e in giorni diversi perché, dal momento che la copertura organica sui social media è bassa, pubblicare un video solo una volta significa raggiungere solamente una parte del tuo pubblico. Sfrutta quindi diversi momenti della giornata per raggiungere target di pubblico più ampi e, specialmente se ti rivolgi a un pubblico internazionale, in più fusi orari.

Un altro grande cambiamento portato dalla marketing automation quest’anno è stata sicuramente l’automatizzazione di una customer journey non lineare.

Una volta tutti facevamo affidamento su un percorso del cliente chiaro: consapevolezza, considerazione, decisione. Quello che bastava fare era creare contenuti e campagne per ogni fase.

Oggi questo non vale più, perché i percorsi dei clienti sono diventati molto complessi e imprevedibili. A volte restringono la loro ricerca a un singolo brand solo per espanderla di nuovo pochi minuti dopo.

Con più tempo da dedicare alla ricerca di opzioni online, i consumatori stanno diventando sempre più consapevoli di essere responsabili del processo e di non cedere agli annunci di remarketing o alle campagne email persistenti. La cosa migliore da fare? Automatizzare, ma in modo intelligente.

Investi in un software di marketing automation che ti permetta di avere una visione a 360 gradi del comportamento del cliente e che ti permetta, dunque, di sfruttare al meglio i dati raccolti. La tua migliore amica sarà l’attività di integrazione: integrando il tuo CRM con il tuo strumento di automazione del marketing (come ad esempio Infusionsoft con Mailchimp), puoi inviare contenuti iper-mirati e coerenti ai tuoi contatti.

La marketing automation nel 2022 dovrà sempre più venire incontro alle richieste dei clienti: meno campagne generiche, più personalizzazione e più pertinenza.

Un altro cambiamento riguarda l’automazione dell’email marketing con le strategie multicanale.
Sembra che l’email marketing sia in circolazione dall’inizio dei tempi, ma solo perché si tratta di un sistema piuttosto datato non significa che abbia perso importanza: anzi, la marketing automation ha portato la gestione delle campagne via email a un livello superiore.

L’email marketing è progredito nel corso degli anni, e ora è diventato ancor più personalizzato e su misura per le esigenze di ogni destinatario. Al giorno d’oggi è stato tutto iper-semplificato: tutto ciò di cui hai bisogno è l’indirizzo di posta elettronica del potenziale cliente, il resto può volare con il pilota automatico.

L’automazione dell’email marketing avrà un significativo cambiamento nel 2022, grazie alla più semplice integrazione con altri tool.
Come può succedere? Quando integri la tua piattaforma di posta elettronica con il tuo CRM, ottieni una panoramica del profilo del tuo cliente.

Ciò significa che puoi (e dovresti) impostare campagne automatizzate per inviare:
follow up successivo all’acquisto del tuo prodotto o servizio;
auguri di compleanno al destinatario;
promemoria di sconti e promozioni a clienti ricorrenti.
Segmenta i tuoi target di pubblico in modo molto specifico: importa i dati dal tuo CRM nella tua piattaforma di email marketing per sapere, ad esempio, chi parteciperà a quale corso nella tua palestra, quindi invia comunicazioni automatizzate solo alle persone realmente interessate.

Infine, l’ultimo grande cambiamento sarà una migliore personalizzazione alimentata dall’automazione del marketing.
Sì, la personalizzazione è stata al centro della scena nel 2021 e lo sarà anche il prossimo anno, ma la personalizzazione senza la marketing automation è un incubo. Riesci a immaginare di inviare un’email a tutti i contatti nella tua lista ma dover personalizzare a mano ogni singola mail? Sarebbe una follia… per fortuna c’è la marketing automation!

I nuovi sviluppi nel settore ti consentiranno di fornire messaggi iper-personalizzati su tutti i canali, e questa sarà la norma a partire dal prossimo anno.
Poniamo che tu abbia un cliente fedele che ti segue su 2 social network e acquista da te regolarmente, e che a volte usa anche la chat del tuo sito web o chiama la tua customer care. Come fai a sapere quale canale funziona meglio per lui?

Grazie alla marketing automation adesso sarà possibile: mettendo insieme l’intelligenza artificiale e le visualizzazioni cross-dashboard, sarai in grado di sapere qual è il suo canale preferito e inviare messaggi personalizzati e automatizzati dedicati a lui.

 

Potrebbero interessarti

Marketing

Articoli simili a questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu